OT 1000 ABARTH

OT 1000 Abarth

L' Abarth 1000 stata presentata al Motorshow di Francoforte nel 1965, il 1000 stato creato sulla base della Fiat 850. Due coup ed una spider sono state esposte a quell'esposizione, conosciute come Coup OT 1000 e spider OT 1000.
E' stata prodotta anche la OTR con una meccanica sofisticata ma in numero ridotto di esemplari, per le gare sono state realizzate 200 OTS Coup (e pi tardi un pi piccolo numero di OTSS).

Il motore in tutte le varianti era un 982cc sviluppato sulla base della 850. Per la OTR sono stati usati testata, cilindri completamente modificati con una disposizione differente delle valvole, permessa dai nuovi alberi gemellari!

Le OTR/ots/otss e la OT sono pi facilmente distinguibili dal montaggio del radiatore posizionato nella parte anteriore per raffreddare il motore e di conseguenza la griglia del radiatore. Nell'ultima produzione si usufruito dello standard della Fiat 850 ed sta' montato nella parte anteriore una silenziosa griglia del radiatore.

Adottata maggiormente per le competizioni la OTS&SS stata continuamente sviluppata, fino ad avere nel 1970 cinque marce con iniezione Kugelfischer e prodotto 103bhp.
Click per ingrandire l'immagineOggi non assolutamente semplice imbattersi in una OT 1000 Abarth. Molte infatti, della esigua produzione, sono finite oltreoceano, dove le competizioni sportive erano molto pi diffuse ed il marchio Abarth era una leggenda. Il caso ha fatto si, che per una serie di eventi realmente fortuiti, siamo stati messi in contatto con il propietario di questa rossa vettura che nella foto sopra, sfreccia veloce. La vettura oggetto del reportage fotografico che segue era in america ed stata riportata in Italia, dove ha partecipatp a numerose gare.
Inutile dire che si creato subito un bel rapporto tra noi ed il proprietario della spider ed ora il Club 850 Spider Bertone annovera anche la OT 1000 Abarth tra le vetture associate ed iscritte al Registro Storico.
Click per ingrandire l'immagine
Click per ingrandire l'immagine
Click per ingrandire l'immagine
La linea pulita della prima serie rimasta inalterata; Le varie targhette ed adesivi sono a testimonianza di un passato corsaiolo che si protratto anche negli ultimi anni 2000 
Click per ingrandire l'immagine
Click per ingrandire l'immagine
Click per ingrandire l'immagine
L' originale scritta Abarth, lo scudetto circolare Abarth la scritta 1000 ed il loghetto OT; la scritta "Nurburgring" invece stata applicata dopo la partecipazione ad una gara tenutasi sul famoso circuito tedesco. 
Click per ingrandire l'immagine
Click per ingrandire l'immagine
Click per ingrandire l'immagine
Click per ingrandire l'immagineParticolare del gruppo ottico anteriore con il classico faro arretrato e montato nell' alloggiamento del parafango anteriore, mentre il vetro della parabola sostituito con un plexiglas di protezione contro le pietre. Unica incertezza la forma e la posizione della freccia, ricordiamo infatti che nella prima serie non era sotto il paraurti ma sopra, in un alloggiamento nella carrozzeria e soprattutto nella porzione curva della lamiera. 
Ovviamente lo scarico, studiato per l' elaborazione Abarth, necessitava di un apposito silenziatore per i trasferimenti ed un semplice meccanismo a molla ne permetteva lo sganciamento e la successiva estrazione per poter fare la gara.
Alcune viste della palpitante meccanica
Ed anche una Abarth 1000 OT pu avere il suo bel hardtop, magari vistosamente personalizzato! 
Torna alla pagina Modelli